Coppa Svizzera amara per l’HC Chiasso superato ai rigori dal Wetzikon

Se è pur vero che l'attenzione della prima squadra dell'HC Chiasso è rivolta al ghiaccio di Wallisellen, dove sabato si svolgerà un incontro molto importante per il campionato rossoblu, va sicuramente lodata la prova dei ragazzi di Francesco Bizzozero che nel match di Coppa Svizzera della scorsa settimana hanno dovuto alzare "bandiera bianca" contro il ben più quotato Wetzikon solo ai tiri di rigore. La partita, i cui tempi regolamentari si sono chiusi con il punteggio di 2-2, ha visto infatti gli ospiti più precisi rispetto ai nostri giocatori ai tiri conclusivi e questo ha permesso alla formazione giallonera di vincere il match e di passare il turno. Per il Chiasso, però, l'esperienza è stata sicuramente positiva e questo fa ben sperare per i prossimi impegni di campionato. La partita col Wetzikon si è aperta con gli ospiti in vantaggio al 5' con Kevin Eggimann. Immediato pareggio, due minuti dopo, grazie a Claudio Grisi. Nella ripresa le parti si sono invertite. A 23'59 HCC in avanti (rete di Samuele Imperiali) e pareggio, dieci  minuti dopo, di Manuel Laimacher per il 2-2 con cui si è conclusa non solo la seconda frazione ma anche il match. Nulla di fatto all'overtime e passaggio del turno affidato ai tiri di rigore. I primi cinque tentativi vanno a segno: 3 per il Wetzikon (Hürlimann, Marzan e Brandi), 2 per il Chiasso (Aletti e Realini). Poi i due portieri, Daniele Pestoni e Odin Neuenschwander, sono saliti "in cattedra" ed hanno fermato i successivi due tiri del Wetzikon e tre del Chiasso dando la vittoria ai primi per 3-2. Come accennato sabato per i rossoblu torna il campionato che riprende con l'importante trasferta di Wallisellen (questa squadra, infatti, ha un solo punto di vantaggio in classifica sull’HCC).

A livello giovanile il Langenthal invece è riuscito ad avere la meglio per sull'HC Chiasso per 3-1. E dire che sono stati i ragazzi rossoblu a passare per primi in vantaggio al 6' del II periodo (dopo che la prima frazione si era conclusa a reti inviolate) con Luca Bernasconi. I gialloblu sono riusciti a pareggiare al 15' ed hanno ribaltato, a loro favore, il match nell'ultima frazione grazie a due gol al 53' ed al 54' di gioco. Domenica prossima è in programma una nuova trasferta per questa formazione in quel di Olten. Quello che non hanno raccolto gli Juniori Top ci hanno pensato, in parte, a far loro i Novizi Top che tornano sì con una sconfitta da Langenthal ma per 4-3 dopo l'overtime e, quindi, con un punto in più in classifica. Il che non fa mai male. Anche in questo caso è stato il Chiasso a "rompere il ghiaccio" sfruttando adeguatamente due power play nella prima frazione con Aleksanteri Koppinen (7'03) e Davide Praderio (17'33). Tra i due gol rossoblu il momentaneo pareggio di Christoph Pokrivac per il Langenthal, sempre su power play. Special team protagonisti anche nel secondo periodo con il Chiasso che subisce il pareggio dopo solo 31 secondi di gioco nella ripresa con una rete in "short hand". Il Langenthal, poi, sfrutta adeguatamente una nuova situazione di superiorità numerica al 31' con Liniger ma proprio all'ultimo istante del tempo il Chiasso trova il punto del 3-3 con Guido Paolella. Su questo punteggio si chiude anche il match il cui esito viene affidato all'overtime. Il supplementare dura 2'41: il tempo per Leuenberger di segnare il punto del 4-3 con il Chiasso che era in inferiorità numerica da circa un minuto per la penalità inflitta a Mattias Quadri. Anche per i Novizi Top il prossimo fine settimana porterà con sé una nuova trasferta, questa volta a Basilea.

Prima o poi doveva accadere. Nel confronto tra le due compagini imbattute del girone sono stati i Mini A dell'HCC ad uscire superati nel match disputato tra le mura amiche contro lo Zugo che si è imposto per 13-5 in un match caratterizzato da molte segnature. Per il Chiasso la partita si è rivelata subito complessa e già al termine del primo periodo il punteggio era di 5-1 per gli ospiti (HCC a segno con Kilian Rizzi che ha finalizzato un power play al 14'). Nella ripresa ospiti ancora scatenati e Chiasso in difesa. Alla fine il parziale è di 1-4 per un punteggio complessivo di 2-9 (a segno per il Chiasso, in questo periodo, Yuri Martignoni). Nel terzo tempo, sul ghiaccio, si è visto maggior equilibrio con il Chiasso a segno tre volte (con Armando Petraglio e con la doppietta di Nicolo Galeone) ma lo Zugo, a sua volta, ha realizzato quattro reti per il rotondo punteggio finale di 13-5 in suo favore.

A riposo nello scorso w.e., sabato e domenica torneranno in pista le due compagini Moskitos: gli A per affrontare (sabato) il Bellinzona in casa, i B per cimentarsi con l'Ascona (in trasferta) domenica. Concludono il programma di impegni rossoblu i tornei di Chiasso (Piccolo 1) e Lugano (Bambino) in programma sempre domenica 18 novembre. (Luigi Clerici)

   
 

 

© 2015 Hockey Club Chiasso